Archivi della categoria: Parrocchie News

Celebrazioni ogni sabato anche nella località balneare

Messa all’Arenella

Una messa ogni sabato anche all’Arenella, località balneare siracusana. Per venire incontro ai tanti cittadini che risiedono nel periodo invernale all’Arenella ed ai tanti che si trasferiscono nel periodo estivo, sarà celebrata ogni sabato alle ore 20.00 una messa da padre Camillo Messina.
In collaborazione con il Comitato Pro Arenella è stato allestito uno spazio, nel quale naturalmente sono in vigore le disposizioni prevista dalla normativa anti covid 19, in via Isola delle Marianne.

“Maria, donna di bellezza”

“Maria, donna di bellezza” è il tema scelto quest’anno per i festeggiamenti della Madonna del Carmine a Siracusa.
Così come da programma del parroco don Guido Scollo e del Governatore della Confraternita Nuccio Gatto, il Triduo della festa prenderà il via martedì 14 con la messa delle ore 18.30 presieduta don Paolo Pietra o.c.; alle ore 19.30 visita guidata alle tre chiese (S. Pietro, S. Tommaso e Carmine) con le guide di Sicilyroute.
Mercoledì 15 alle ore 18.30 messa presieduta da don Paolo Pietra o.c. e alle ore 19.30 presentazione del libro sugli Stemmi della chiesa del Carmine a cura del prof. Michele Romano.
Giovedì 16 alle ore 10.30 messa presieduta da don Paolo Pietra o.c., alle ore 12.00 Supplica alla Madonna del Carmine, alle ore 17.00 concerto della “Banda musicale Città di Siracusa” per le vie del quartiere della Graziella e alle ore 18.30 messa presieduta dal Vicario generale dell’Arcidiocesi mons. Sebastiano Amenta. Nella celebrazione ci sarà il rinnovo delle promesse delle “Terziarie Carmelitane” alla Madonna. Alle ore 19.30 concerto di canti siciliani dedicati alla Madonna, eseguiti dal gruppo musicale dei Cantunovu.


Festeggiamenti per la Madonna del Carmine

Arte e committenza, araldica e fede

Mercoledì prossimo, 15 luglio, alle ore 19.30, nell’ambito dei festeggiamenti per la Madonna del Carmine, sarà presentato il libro: “Arte e committenza, araldica e fede” un itinerario degli stemmi nobiliari nella chiesa del Carmine.

Interverranno don Guido Scollo, parroco della Chiesa del Carmine, e il prof. Michele Romano, docente all’Accademia di Belle Arti di Catania, autore del libro.

La prima panchina anticovid lungo i viali del Santuario

Le Donne InnerWheel – a conclusione dell’anno sociale denominato “Together We Can” – hanno donato al Santuario della Madonna delle Lacrime di Siracusa una panchina in ferro posizionata lungo i viali del Santuario, che è stata benedetta dall’Arcivescovo di Siracusa Mons. Salvatore Pappalardo.
In memoria della corrente pandemia che ci ha costretti ad una forzata immobilità e al distanziamento fisico, le donne Inner, grazie alla generosità del fabbro Dario Cirasa, che ne ha curato la realizzazione, hanno donato al Santuario una panchina Anti-Covid. Una normale panchina che rispetta il distanziamento fisico con uno spazio di un metro, come da normativa – sottolinea la Presidente Maria Tuccitto Rigoli – ma che non deve essere un distanziamento sociale. Una panchina che, per la sua originale conformazione, permette ai disabili di poter, finita la pandemia, stare seduti vicini”.
Inoltre, Il Club Service ha donato alla Casa Carità del Santuario, a beneficio di quanti si trovano in difficoltà economica, dei carrellini spesa per facilitare il trasporto delle vettovaglie.
Il rettore del Santuario, don Aurelio Russo, ha espresso gratitudine alle Donne Inner per l’attenzione dimostrata nei confronti delle fasce disagiate della città di Siracusa, prima, durante e dopo la pandemia, segno di una particolare sensibilità.

Presentazione alle ore 19.00 del libretto del prof. Marletta

“Il fenomeno della Lacrimazione a Siracusa”

Sabato 27, sul sagrato della Cripta del Santuario della Madonna delle Lacrime, sarà presentato il libretto del prof. Mario Marletta “Il fenomeno della Lacrimazione della Madonna a Siracusa”.

Alle ore 19.00 sarà celebrata la messa in suffragio del prof. Marletta e dei membri della commissione. Seguirà alle 19.45 la presentazione del libretto con gli interventi di mons. Giuseppe Greco, direttore della Biblioteca Alagoniana e di Marcella Marletta, figlia del dottor Marletta. I lavori saranno moderati da Concita Catalano.

L’evento sarà trasmesso sulla pagina facebook del Santuario Madonna delle Lacrime.

 

Momento di preghiera per ricordare George Floyd

Giovedì 25 giugno alle ore 19.00 sarà celebrata nel Santuario della Madonna delle lacrime una Santa Messa in suffragio di George Floyd, alla quale seguirà l’Adorazione Eucaristica in riparazione contro ogni forma di violenza e razzismo.
A un mese dalla follia omicida che ha sconvolto l’America ed il mondo intero, il rettore del Santuario della Madonna delle Lacrime, don Aurelio Russo, invita tutti a questo momento di preghiera, commentando: “Il mondo aveva pensato che il virus più pericoloso fosse quello del covid19, ma sono bastati 8’ e 37’’ per capire ancora una volta che il germe della violenza e del razzismo umiliano e prostrano l’umanità più di qualsiasi virus”.

Messa in suffragio di mons. Pasquale Magnano

Sabato 13 giugno, alle ore 19.00, sul sagrato della Cripta del Santuario della Madonna delle Lacrime a Siracusa, sarà celebrata una Santa Messa in suffragio di mons. Pasquale Magnano, già rettore del Santuario dal 1992 al 1996.
Quattro anni di intenso lavoro, svolto con dedizione, al servizio dell’Arcano Linguaggio delle Lacrime di Maria a Siracusa a cui rimase legato per il resto della sua vita sacerdotale. Alla Vergine delle Lacrime, nel 2012, dedicò una Chiesa fatta costruire in Madagascar. È stato il Rettore che ha completato la costruzione del Santuario Madonna delle Lacrime, collaborando Mons. Giuseppe Costanzo, Arcivescovo di Siracusa dal 1990 al 2008, che lo nominò Rettore nel 1992. Nel 1994, accolse il Santo Papa Giovanni Paolo II, per la Dedicazione del Santuario Madonna delle Lacrime.

A Cassibile adottate le procedure previste dal decreto

Secondo quanto stabilito dalle norme per l’emergenza sanitaria, da lunedì 18, nella chiesa di San Giuseppe a Cassibile possono avere luogo le messe con il popolo ma con affluenza controllata e con un numero di persone limitate in corrispondenza della grandezza della chiesa. Saranno circa 60 i posti disponibili.
Vi informiamo che tutti gli ambienti parrocchiali sono stati sanificati con l’aiuto apposito di persone specializzate – ha spiegato padre Salvatore Arnone -. Osservando la segnaletica opportunamente applicata sui banchi della chiesa inoltre, saranno osservate le distanze (almeno di un metro) previste dai vari decreti. All’ingresso troverete una colonnina porta dispenser per igiene mani. Vi ricordiamo che dovrete indossare guanti e mascherine. Naturalmente la parrocchia ha affrontato con fatica e con poche risorse tutte queste spese, ringraziamo sin d’ora per il contributo che vorrete offrire alfine di aiutarci a mettere tutti insieme“.

Festeggiato San Giuseppe Operaio a Priolo

“Nel consacrarsi a te questa comunità parrocchiale offre l’innocenza dei bambini, l’entusiasmo e la generosità dei giovani, la sofferenza dei malati, la solitudine degli anziani, la fatica dei lavoratori, le angustie dei disoccupati, gli affetti coltivati nelle famiglie”. Sono le parole pronunciate da don Marco Politini nella solennità di San Giuseppe Operaio. La messa è stata celebrata sul sagrato della chiesa a Priolo alla presenza del sindaco Pippo Gianni. Don Marco ha affidato la comunità parrocchiale a San Giuseppe Operaio.