Archivi della categoria: Parrocchie News

I venerdì della Via Crucis per invocare il dono della Pace

I venerdì della Via Crucis per invocare il dono della Pace. Nella Basilica Santuario Madonna delle Lacrime di Siracusa, nell’Anno della Preghiera indetto da Papa Francesco,, ogni venerdì del mese e per tutto l’anno, alle ore 17.00, sarà celebrato il pio esercizio della via Crucis, invocare da Gesù il dono della Pace.

E domenica 28 gennaio adorazione Eucaristica nella Casa del Pianto. Nell’anno dedicato alla preghiera ogni primo venerdì del mese e il 28 di ogni mese, si terrà l’adorazione Eucaristica presso la Casa del Pianto di via degli Orti 11. Domenica 28, la preghiera dell’adorazione Eucaristica si terrà alle ore 20.00.

Pellegrinaggio della statua della Madonna di Lourdes

Pellegrinaggio della statua della Madonna di Lourdes sabato 27 e domenica 28. L’iniziativa dell’Unitalsi, che accompagna nelle Diocesi italiane la Statua della Madonna di Lourdes, arriverà sabato 27 a Palazzolo Acreide: alle ore 19,15 nella Basilica di San Paolo recita del Santo Rosario.
Domenica 28 gennaio la Peregrinatio Mariae giungerà a Siracusa: alle ore 9.30 celebrazione eucaristica nella parrocchia di San Luca (ospedale Umberto I); alle ore 11.00, processione lungo i viali della Basilica Santuario della Madonna delle Lacrime con la recita del Santo Rosario. La processione si concluderà in Basilica per la celebrazione della Messa alle ore 12.00.

Camerata Polifonica Siciliana a San Benedetto

Concerto di buon inizio 2024 venerdì 5 gennaio, alle ore 20.00, nella chiesa di San Benedetto. La Camerata Polifonica Siciliana, Orchestra della Camerata strumentale Siciliana, diretta dal maestro Giovanni Ferrauto, si esibirà nella chiesa di via Capodieci nel centro storico di Ortigia. Interverranno Antonella Arena, Daniela Giusto, Melita Lamicela, Daniela Rossello, Chiara Vyssia Ursino.

Pranzo alla chiesa del Pantheon

Pranzo di beneficienza nella chiesa di San Tommaso al Pantheon per il Capodanno. Grazie all’intervento di diverse professionalità il parroco don Massimo Di Natale, che tutti i giorni riesce a garantire l’attività di una mensa dedicata ai più bisognosi, è riuscito a offrire un pranzo diverso. Hanno dato la loro disponibilità Caseificio Bordieri, Accademia Silva arte e danza, chef Sebastiano Bafumi, maitre Vincenzo Moncada.

Mons. Sbona è tornato alla Casa del Padre

All’età di 87 anni è tornato alla Casa del Padre mons. Ignazio Sbona. Originario di Melilli, mons. Sbona ha ricoperto l’ultimo incarico come parroco nella chiesa di Sant’Antonio di Padova, nella zona della Pizzuta, fino al 2015. È stato docente di religione, per tanti anni ha insegnato al liceo classico Gargallo di Siracusa.
È stato anche vice rettore del Seminario, assistente Cursillos de Cristianidad della Diocesi, assistente scout e cavaliere del Santo Sepolcro. Solo pochi giorni fa, aveva accolto le reliquie di Santa Lucia in visita alla Chiesa Madre di Melilli.
I funerali saranno celebrati martedì 2 gennaio alle ore 10.30, nella parrocchia San Nicolò (Chiesa Madre) di Melilli. Una celebrazione in suffragio sarà officiata a Sant’Antonio di Padova, a Siracusa, mercoledì 3 gennaio alle 18.

Concerto di Natale a San Giuseppe

Concerto di Natale sabato 30 nella chiesa di San Giuseppe in Ortigia. La corale polifonica “Ad Dei Laudem” di Lentini, diretta dal maestro Alida Balcone, si esibirà alle ore 19.00 nella chiesa nel centro storico con la partecipazione del maestro Luca Aletta al pianoforte.
L’iniziativa rientra nell’ambito del programma “Culti, Canti e Cunti” promosso per il Natale 2023 alla scoperta del fascino aragonese della chiesa di San Martino, del barocco della chiesa di San Benedetto e della settecentesca chiesa di San Giuseppe.
Le offerte raccolte saranno devolute a Medici con l’Africa Cuamm per progetti sanitari in Sud Sudan. In particolare l’intervento riguarda l’ospedale di Lui, unico centro di riferimento per oltre 170mila persone, e dell’annessa Scuola per ostetriche. Medici con l’Africa Cuamm sostiene l’ospedale con la Diocesi locale, proprietaria dell’ospedale, e con il ministero della Sanità. Il Sud Sudan è tra i Paesi più poveri al mondo. La lacuna, in termini di personale sanitario qualificato, rimane un problema irrisolto nel Paese. Proseguire la formazione degli studenti della Scuola è un investimento sul futuro del Paese. E’ stato calcolato che la spesa per mantenere gli studi di uno studente ammonta a 7500 euro. Vuol dire che sono necessari 2500 euro l’anno.

Noi per voi: pranzo di Natale al Pantheon

Si intitola “Noi per Voi” il pranzo di Natale alla mensa del Pantheon con “I Ristoratori” di Siracusa che sabato 23 cucineranno per gli assistiti della mensa parrocchiale del Pantheon di Siracusa.
Il parroco don Massimo Di Natale coglie questa come altre occasioni per ringraziare il Signore per la grande abbondanza di doni e dei segni tangibili della Provvidenza, che si incarna nel silenzioso e umile lavoro dei volontari e dei benefattori. Si avvicenderanno diversi chef e operatori di eccellenza del settore enogastronomico aretuseo: il ristorante ‘Don Camillo’, il wine bar & piccola cucina ‘Gran Bretagna’, il ristorante ‘il Veliero’, il ristorante ‘Porta Marina’, l’osteria ‘Terra Mia’, la pizzeria ‘Anima e Core’, il ristorante e lounge bar ‘Crudo’. “Sarà una giornata di forti emozioni dove non solo gli assistiti riceveranno tanto amore declinato nelle pietanze gustose, ma anche gli stessi operatori del mondo della cucina rientreranno nelle loro case con emozioni non sempre facili da comunicare, ma con forte senso di appagamento nel proprio cuore per aver fatto qualcosa di utile e di concreto per il nostro fratello più bisognoso” ha spiegato don Massimo.

Santa Lucia e Suor Chiara: sguardi d’amore per Siracusa

L’Associazione “Amici di Suor Chiara Di Mauro“, in vista delle prossime festività della Santa Patrona, organizza due letture teatralizzate, dal titolo “Santa Lucia e Suor Chiara: sguardi d’amore per Siracusa”. La prima, giovedì 30 novembre alle ore 19.15, subito dopo la S. Messa serale, nella Parrocchia di Grottasanta; la seconda, sabato 2 dicembre alle ore 17.00, nel salone della Parrocchia SS. Salvatore di via Necropoli Grotticelle, rivolta ai più giovani e con i bambini del catechismo in veste di piccoli attori.
Due donne, Lucia e Chiara, intimamente legate alle storie della città di Siracusa, messe a confronto: saranno rievocate le loro vicende di vita, i dolori che patirono, i martiri che subirono, ma anche quali furono i loro carismi, le loro molteplici virtù e quali miracoli compirono, sia in vita che dopo la morte. Due esempi di santità, assai diversi e tanto distanti nel tempo, ma che ancora oggi risplendono e fanno da esempio ai concittadini piccoli e grandi.

Pellegrinaggio Mariano dalla Casa del Pianto

Martedì 28 novembre, dalle ore 19.00 alle ore 20.00, presso la Casa del Pianto di via degli Orti n.11, si svolgerà l’Adorazione Eucaristica per chiedere il dono della Pace nel mondo e nelle relazioni interpersonali. L’indomani, mercoledì 29, alle ore 17.00, si terrà il pellegrinaggio mensile dalla Casa del Pianto di via degli Orti n.11 al santuario, dove, alle ore 18.00, sarà celebrata la Santa Messa che si concluderà con la Supplica alla Madonna delle Lacrime e l’Atto di Affidamento.

Pellegrinaggio nazionale Unitalsi

Il Santuario della Madonna delle Lacrime, dal 10 al 12 novembre, accoglierà il Pellegrinaggio nazionale dell’Unitalsi.
Il pellegrinaggio si aprirà ufficialmente venerdì 10 alle ore 17.00 con la Santa Messa in via degli Orti, presso la Casa del Pianto. Nella mattinata di sabato 11, i pellegrini celebreranno la Santa Messa nella Cattedrale di Siracusa, mentre nel pomeriggio a partire dalle ore 16.30 parteciperanno in Santuario alla recita del Santo Rosario, alla rappresentazione “Totus Tuus” e alla “Via Matris”.
Domenica 12, al Santuario, alle ore 10.30, l’arcivescovo Francesco Lomanto celebrerà la Santa Messa per i pellegrini; alle ore 15.30, si terrà la solenne processione Eucaristica lungo i viali del Santuario.
Per facilitare l’accoglienza dei pellegrini, le Sante Messe della domenica 12, delle ore 10 e delle ore 12, saranno celebrate in cripta.