Archivi della categoria: Diocesi news

“Ci troverete nelle periferie dell’umanità fragile e ferita”

Se ci cercate ci troverete nelle periferie dell’umanità fragile e ferita”. Sono queste le parole pronunciate da Giovanni Rocca, Segretario nazionale di Missio Giovani, che forse meglio riassumono il senso dei quattro giorni di Comigi, il “grande convengo dei giovani che hanno a cuore il mondo e la missione”. Quest’anno a ospitarlo è stato il complesso della “Fraterna Domus” a Sacrofano (Roma) e sono stati coinvolti più di trecento giovani provenienti da ogni parte d’Italia.

Sono stati giorni molto intensi e carichi di emozione che hanno permesso a noi, un piccolo gruppo di giovani provenienti dalla diocesi di Siracusa, guidati da don Salvo Musso e la nostra responsabile Pinella La Terra, di entrare a contatto con realtà diverse e affascinanti e di conoscere persone che avevano tanto da offrire.  Non c’era forse modo migliore di iniziare questa esperienza che con l’incontro con Papa Francesco. Nella giornata del 22 aprile egli ha accolto tutti i giovani missionari nella “Sala Clementina” del Palazzo Apostolico. Avere avuto la possibilità di ascoltare le sue parole è stata un’esperienza che ci porteremo dentro per sempre. Il suo messaggio si è basato su tre verbi principali: “Rialzati, prenditi cura e testimonia”, i quali sono stati poi i temi principali che hanno caratterizzato le diverse attività svolte durante le tre giornate del Comigi. Un messaggio di speranza, che ci invita a non abbandonarci alla rassegnazione, ma a continuare a lottare per un mondo più giusto e più bello.

Dopo il saluto iniziale del Papa, ci siamo recati presso la “Fraterna Domus” per iniziare le attività con un momento di riflessione iniziale, in cui si sono discussi diversi temi di attualità.  Sono stati molti i momenti di preghiera, fra cui la messa mattutina e la veglia serale, ed anche i momenti di riflessione sul messaggio delle Sacre scritture, tramite “lectio divine” guidate da vari ospiti illustri. Sono dodici i workshop che ci hanno dato la possibilità di sperimentare e di crescere umanamente, come quello sul Giornalismo, tenuto dal giornalista di TV2000 Maurizio Di Schino, oppure quello sull’integrazione, sui social e tanti altri. I diversi “aperitivi” ci hanno dato invece la possibilità di ascoltare missionari che avevano svolto la loro missione in contesti difficili, in cui spesso la speranza è una risorsa rara. In un mondo che predilige la valorizzazione dell’imperfezione e dei fallimenti, in cui sono presenti tiepidezza, infedeltà, confusione intellettuale e angoscia spirituale, noi giovani ci riuniamo per far presente la nostra volontà di essere cittadini migliori, per far fronte alle crisi innegabili del nostro tempo e per far parlare dell’unica verità che è Dio. Egli ci insegna a non avere paura, ci chiede di stargli vicino, di permettergli di parlare ai nostri cuori; ci spiana la strada, ci offre amicizia, amore e pace. Noi giovani vogliamo essere un focolare ardente per il mondo, perché crediamo nella nostra capacità di creare un mondo migliore.
Siamo tornati a casa con il cuore pieno, con una fede rinnovata e con l’amore ancora più grande per la missione, che cercheremo sempre di portare nella nostra quotidianità. Ci ritroviamo molto nel messaggio del proverbio africano: “Se si sogna da soli, è solo un sogno. Se si sogna insieme, è la realtà che comincia”: questo è quello che vorremmo trasmettere anche a voi.

Maria Fantini e Francesco Zito

Nel segno della Fratelli tutti con Torcivia

Nel segno della Fratelli tutti” è il tema della conferenza che si terrà mercoledì 25 maggio alle ore 18.30 nella Sala San Metodio in via della Conciliazione 6 a SiracusaInterverrà Carmelo Torcivia della Facoltà Teologica di Sicilia.

Padre Carmelo Torcivia è docente di Teologia pastorale presso la Facoltà Teologica di Sicilia e di Introduzione alla teologia presso la Facoltà di Giurisprudenza-Lumsa di Palermo. Ha fondato nel 1994 la comunità Kairòs (comunità ecclesiale di laici che a partire dalla pratica della lectio divina vivono la vita cristiana secondo un’ermeneutica contemporanea dei testi della Scrittura) ed è Rettore della chiesa di S. Maria della Catena a Palermo.

L’iniziativa dell’Ufficio Pastorale per la Cultura e le Comunicazioni Sociali, in collaborazione con l’Archivio Storico Diocesano, la Biblioteca Alagoniana e l’ISSR San Metodio, avrà luogo alla Sala San Metodio ed anche nell’Aula virtuale San Metodio (app Cisco Webex Meetings;  riunione 25565008559; password SM250522)Si può richiedere il link d’accesso a info@sanmetodio.it

L’effige della Madonna delle Lacrime al centro Ain Karim

La copia dell’effige della Madonna delle Lacrime al centro anziani “Ain Karim” di Carlentini. Prima missione ufficiale da quando si è costituita la nuova commissione della Pastorale della Salute. “Incontrare Maria, potere stare qualche minuto difronte a Lei, rappresenta l’avventura più semplice e più ricca che un uomo o una donna possa fare” ha detto il direttore dell’Ufficio della Pastorale della Salute, don Raffaele Aprile, affiancato in questa missione dai diaconi Nino Pulvirenti e Franco Balistreri.
Subito dopo l’accoglienza della direttrice suor Anna e degli ospiti è stato recitato il Santo Rosario e, dopo, don Raffaele ha presieduto la Santa Messa, concelebrata da don Marco Pandolfo.

La Madonna delle Lacrime ad Ain Karim

Lunedì 16, alle ore 9,45, la Madonna delle Lacrime pellegrina al centro anziani “Ain Karim” di Carlentini. L’iniziativa dell’Ufficio per la pastorale della Salute prevede alle ore 9,45 l’accoglienza, alle ore 10.00 la recita del santo rosario e alle ore 10,30 la celebrazione della messa. Tema dell’incontro sarà La Madonna, presenza Materna.
Sarò a Carlentini per incontrare gli anziani del centro “Ain Karim” – ha detto don Raffaele Aprile, direttore dell’Ufficio per la pastorale della Salute -. È un grande piacere potere portare la Madonna delle Lacrime pellegrina in missione“.

L’amore che diventa fecondo in Amoris Laetitia

Si terrà domenica 15 maggio alle ore 17.00, nella chiesa di Santa Maria del Perpetuo Soccorso ad Augusta, l’incontro formativo con la dott.ssa Conce Florio, membro del direttivo del Forum provinciale delle Associazioni familiari di Siracusa, su “L’amore che diventa fecondo” – “Rafforzare l’educazione dei figli”L’incontro, promosso dall’Ufficio diocesano per la Pastorale della famiglia nell’ambito del percorso su Amoris Laetitia, vuole approfondire il modulo spirituale dell’Esortazione Apostolica Amoris Laetitia  “Genitorialità”: al capitolo 5 “L’amore che diventa fecondo” e al capitolo 7 “Rafforzare l’educazione dei figli”.

Si tratta del terzo dei quattro incontri che porteranno alla Giornata Mondiale delle Famiglie che si svolgerà dal 22 al 26 giugno a Roma ed in tutte le Diocesi. Le celebrazioni dell’evento nella nostra Diocesi avranno inizio nelle parrocchie giorno22 e si concluderanno con un incontro diocesano domenica 26 al Santuario della Madonna delle Lacrime. L’incontro si svolgerà nel rispetto delle normative in materia di contenimento del contagio da covid 19.

Lo straniero nella Bibbia

Decimo appuntamento del corso di aggiornamento on line su Le nuove forme di sinodalità promosso dall’ISSR, Istituto Superiore di Scienze Religiose, San Metodio e dall’Ufficio per l’insegnamento della religione cattolica.
Venerdì 13 alle ore 18.30 al centro convegni del Santuario della Madonna delle Lacrime interverrà Carmine Di Sante, Teologo biblista, già membro del Sidic (Service International de Documentation Judéo-Chrétienne), che parlerà de “Lo straniero nella Bibbia – Ospitalità, stranieritudine e sinodalità“. L’incontro sarà aperto dal direttore dell’ISSR San Metodio, don Salvatore Spataro.

L’incontro, aperto a tutti, si tiene in presenza e  in diretta streaming sui canali You Tube dell’Arcidiocesi di Siracusa e dell’ISSR San Metodio e sulle pagine facebook dell’Arcidiocesi di Siracusa e dell’ISSR San Metodio

 

Le nuove forme di sinodalità programma

La spiritualità ecologica con mons. Aliotta

“I processi educativi e la spiritualità ecologica” è il titolo dell’incontro che avrà luogo venerdì 13 alle ore 19.00 nella parrocchia della Sacra Famiglia a Siracusa. Interverrà mons. Maurizio Aliotta, vicario foraneo. L’incontro si inserisce nell’ambito del Piano “Laudato si” che si propone di realizzare occasioni di scambio di esperienze per la conoscenza di quanto si fa nel territorio per la custodia del creato; occasioni di incontro per un dialogo tra i soggetti responsabili della casa comune; proposte concrete da realizzare nei singoli comuni della diocesi.

L’amore è per sempre

Dodicesimo video del progetto “L’Amore nel Frammento” – 10 minuti con Amoris Laetitia – promosso dall’Ufficio per la Pastorale della Famiglia dell’Arcidiocesi di Siracusa.
Il video si intitola “L’amore è per sempre” – Il sacramento del matrimonio,  a cura di mons. Maurizio Aliotta, Vicario Foraneo, e sarà pubblicato lunedì 9 maggio alle ore 19.30 sui canali social dell’Arcidiocesi, You tube e Facebook.

 

Giornata di preghiera per le vocazioni

Domenica 8 maggio, quarta Domenica di Pasqua, si celebra la 59a Giornata Mondiale di Preghiera per le Vocazioni, dal tema “Fare la storia“.
Siamo invitati in questa domenica a intensificare la nostra preghiera per le vocazioni, perché il Signore continui a chiamare uomini e donne capaci di vivere la propria vita come donazione, ed intessere la propria storia con la sua” spiegano don Daniele Lipari e l’equipe del Centro Diocesano per le Vocazioni che invitano ad un momento di preghiera.
In occasione di questa Giornata Mondiale di Preghiera per le Vocazioni vorremo vivere un momento di preghiera diocesano con una Veglia vocazionale, venerdì 6 maggio alle ore 20.30 presso la Parrocchia Sacro Cuore in Augusta, presieduta dall’arcivescovo mons. Francesco Lomanto“.

 

 

In allegato un’intenzione di preghiera da aggiungere nella preghiera dei fedeli di domenica 8, l’invocazione e le intercessioni da aggiungere alle Lodi e ai Vespri e una preghiera per le vocazioni.


Il primato della Evangelizzazione

Si terrà venerdì 29 alle ore 18.30, il nono appuntamento del corso di aggiornamento on line su Le nuove forme di sinodalità promosso dall’ISSR, Istituto Superiore di Scienze Religiose, San Metodio e dall’Ufficio per l’insegnamento della religione cattolica.
Interverrà don Ivan Ricupero, Cerimoniere della Basilica Papale di Santa Maria Maggiore, che tratterà il tema “Il primato della Evangelizzazione“. L’incontro sarà aperto dal direttore dell’ISSR San Metodio, don Salvatore Spataro.
L’incontro, rivolto a tutti, si tiene on line su piattaforma cisco webex meetings. È possibile richiedere l’invito scrivendo a info@sanmetodio.it  fino alle 17.00 dello stesso giorno.

 

Le nuove forme di sinodalità programma