Archivi della categoria: Parrocchie News

L’ultimo saluto a don Antonino

Migliaia di fedeli hanno preso parte alle ultime esequie dell’Arciprete della Chiesa Madre Don Antonino Loterzo. Ieri avrebbe compiuto 73 anni. Padre Loterzo era molto conosciuto per la sua umiltà e l’essere altruista.  Venne ordinato sacerdote nel settembre del 1971, nel settembre del 1992 fu nominato Arciprete della Chiesa Madre di Floridia. 

Tristezza e commozione per la prematura scomparsa di un sacerdote tanto amato dai floridiani. I funerali sono stati presieduti dall’arcivescovo di Siracusa Mons. Salvatore Pappalardo e concelebrati dall’arcivescovo emerito Mons. Giuseppe Costanzo e tantissimi sacerdoti della diocesi. 

“Oggi domenica del Signore ci ritroviamo convocati attorno all’altare per celebrare il mistero fondamentale della nostra Fede Cristiana. Gesù Cristo morto e risorto. La sua morte e la sua resurrezione è il mistero Pasquale che viene presentato poi nell’Eucarestia. Siamo qui per la fede e la speranza che abbiano in Cristo, celebriamo il passaggio da questo mondo alla vita eterna del nostro carissimo fratello Antonino parroco di questa comunità parrocchiale. Un sacerdote che ha cercato di conformare, per davvero, la sua vita a quella del Cristo buon Pastore”. L’arcivescovo ha concluso: “Credo che Padre Antonino abbia messo sempre in pratica quella parola di Gesù ‘chi vuole essere il primo tra di voi si faccia servo di tutti’. Era il servitore della comunità, la sua Parrocchia. Un servitore dei suoi confratelli”. 

La salma di Padre Loterzo è stata portata a spalla dai sacerdoti fuori dalla Chiesa e trasferita nel cimitero a Buccheri dove verrà tumulata.

Itinerario di formazione per la musica e il canto

Il settore Musica e Canto dell’Ufficio Liturgico Diocesano offre un itinerario di formazione rivolto a coloro che prestano un servizio musicale nella liturgia: cantori, direttori di coro, organisti, musicisti, accompagnatori musicali e tutti coloro che sono interessati.
E’ possibile iscriversi all’indirizzo e-mail: musicasacrasr@gmail.com.
Grati al Signore per quanto vissuto in questi anni, in accordo con l’Arcivescovo – ha evidenziato don Salvatore Savaglia – , siamo lieti di continuare l’esperienza del coro diocesano. Saremo chiamati a sostenere il canto liturgico per le prossime festività di Santa Lucia (i Primi vespri del 12 dicembre e il solenne Pontificale del 13 mattina) e nella solennità della Dedicazione della Chiesa Cattedrale, il 9 gennaio. Rivolgiamo nuovamente l’invito a tutti coloro che desiderano offrire il servizio del canto liturgico per la gloria di Dio e l’edificazione dei fratelli“.
Primo incontro organizzativo delle prove il 27 settembre alle ore 19,30 presso la parrocchia Maria Santissima del Carmelo in Floridia. “In quell’occasione valuteremo la possibilità di poter provare anche in piccoli gruppi nei diversi paesi della diocesi, secondo un calendario che avremo modo di programmare insieme. Vi aspettiamo numerosi, certi che questo nostro cammino corale potrà diventare sempre più un’espressione bella della nostra Chiesa diocesana“.

Annullata la Giornata diocesana dei giovani

La Commissione diocesana di pastorale giovanile ha deciso di annullare la Giornata diocesana dei giovani che era prevista per il prossimo 28 settembre. Il direttore dell’Ufficio, don Santino Fortunato, ha ringraziato tutti coloro i quali avevano già dato la loro adesione ed in particolare le associazioni che si stavano impegnando per la riuscita dell’iniziativa.
A mio parere – ha detto don Santino – serve un cambio di paradigma che deve interessare soprattutto le comunità parrocchiali: i giovani non sono soltanto il futuro, ma sono soprattutto il nostro presente! Questo presente desidera sollecitare la nostra attenzione educativa e formativa e vuole richiamarci ad una cura pastorale che è fondamento della nostra missione e della nostra vocazione cristiana“.

“Donna de Paradiso” alla Chiesa Madre di Buccheri

Un concerto dedicato a Maria, con i brani dei Cantunovu e le letture tratte dal Magnificat di Alda Merini. Si intitola “Donna de paradiso – Quando il cielo baciò la terra nacque Maria”, l’iniziativa che avrà luogo sabato 7 settembre, dalle ore 21.30, nella parrocchia Sant’Ambrogio – chiesa Madre a Buccheri. Un incontro tra la Maria terrena ed umana di Alda Merini e la Maria dei Vangeli alla quale i Cantunovu renderanno omaggio con i loro brani. La serata è promossa dalla parrocchia Sant’Ambrogio in collaborazione con la società Kairos. Protagonisti saranno Doriana La Fauci, I Cantunovu e Luciano Maria Moricca. L’aspetto umano e femminile della Madre di Gesù nelle parole di Alda Merini. La sofferenza di Maria per la morte del figlio in Croce nel Magnificat. Alda Merini evoca la Vergine Madre indagando soprattutto il suo aspetto più umano e femminile: la maternità. Un’opera su una delle figure più enigmatiche della cristianità, che ha appassionato scettici e credenti di tutti i tempi. Una Vergine diversa da come eravamo abituati a pensarla: quella che ci viene incontro in queste pagine è una donna giovane, fragile, umanissima perché l’autrice non ne rappresenta la storia e la vita, ma evoca la sua interiorità, il suo smarrimento il suo stupore.
Le parole lette dall’attrice Doriana La Fauci si alterneranno ai brani musicali dedicati a Maria, più spirituali. A conclusione, alcune strofe di “Donna de paradiso” di Jacopone da Todi con l’accompagnamento musicale dell’oboe di Luciano Maria Moricca.

Riaperto il Museo degli ex-voto della Cripta del Santuario Madonna delle Lacrime

Riaperto il Museo degli Ex-voto della Cripta del Santuario Madonna delle Lacrime, chiuso da qualche mese per lavori di ristrutturazione.
Il Museo ospita, insieme agli ex voto donati dai fedeli miracolati, il calco originale del 1952, opera dello scultore Amilcare Santini, da cui è stato realizzato il Quadretto miracoloso, raffigurante il Cuore Immacolato di Maria, che ha versato Lacrime umane dal 29 agosto al 1 settembre 1953.
Il Museo degli Ex-voto permette al visitatore-pellegrino di fare un percorso storico attraverso le immagini della costruzione della Cripta insieme a quadri significativi che fanno memoria di eventi importanti, come il pellegrinaggio a Siracusa della giovane sposa Santa Gianna Beretta Molla e la visita pastorale di San Giovanni Paolo II.

Dal Museo degli ex voto

Insieme alle foto storiche di piazza Euripide, è stato posizionato anche l’altare dove, dal 1954 al 1968, hanno celebrato la messa tanti Vescovi e Cardinali, tra cui il Card. Karol Wojtyla, San Giovanni Paolo II, e il venerabile Card. Stefan Wyszynski, Primate di Polonia, subito dopo la prigionia subita ad opera del regime comunista.

La messa delle 8.30 dal Santuario tutti i giorni in diretta su TV2000

La messa giornaliera (feriale e domenicale) delle ore 8,30 trasmessa in diretta sulla emittente televisiva Tv2000 dalla Basilica Santuario Madonna delle Lacrime di Siracusa.

Per il mese di agosto, in preparazione al 66mo Anniversario della Lacrimazione della Madonna, la messa giornaliera (feriale e
domenicale) delle ore 8,30 è trasmessa in diretta sulla emittente televisiva Tv2000 dalla Basilica Santuario Madonna delle Lacrime di Siracusa.
TV2000 è visibile sul digitale terrestre canale 28, sul satellite al canale 157
Sky, sulla piattaforma satellitare al canale 18, in streaming su
www.tv2000.it e dal telefonino sull’App TV2000.
Sempre dal Santuario, la messa delle ore 10,00 delle domeniche e del giovedì 15 agosto (Solennità dell’Assunzione di Maria SS.ma al Cielo), è trasmessa in diretta dall’emittente televisiva Rete4 di Mediaset.
La messa, trasmessa in diretta TV, è un servizio di preghiera e di carità offerto per milioni di fedeli impossibilitati a recarsi fisicamente in Chiesa, tra cui anziani, ammalati e detenuti.

Ritorna “Strepitus silentii” alla catacomba di San Giovanni

Torna venerdì 2 agosto, Strepitus silentii … le notti delle catacombe
Le visite notturne teatralizzate si rinnovano pur nella tradizione di un’iniziativa consolidata giunta alla quindicesima edizione.
Alcune serate fanno già registrare il tutto esaurito di prenotazioni, italiani, ma soprattutto stranieri che sono incuriositi da un’esperienza che permette di vivere un sito unico e suggestivo come la catacomba di San Giovanni a Siracusa in un insolito orario notturno. 
Una visita che consente momenti di riflessione e meditazione sul percorso della vita cristiana all’interno del sito. Le catacombe rappresentano la più cospicua testimonianza monumentale della fede cristiana delle origini, e sono il tempio dei primi martiri. Le voci narranti, accompagnate dal suono di un flauto, consentono a chi intraprende questo “viaggio” notturno nella catacomba di vivere un momento di intensa spiritualità. L’iniziativa, ideata e promossa da Kairós, aiuta a comprendere quanto complessa e significativa fu la realtà di Siracusa e della sua comunità cristiana in epoca romana. Ogni angolo della Catacomba è un’immersione nella storia.
Voci recitanti sono Marinella Scognamiglio, Doriana La Fauci, Caterina Pugliese, Lorenzo Faletti, accompagnati dal flauto da Romualdo Trionfante e Luciano Maria Moricca.

La locandina di Strepitus Silentii


Anche quest’anno parte del ricavato di “Strepitus Silentii … le notti delle catacombe”, un progetto promosso dall’Ufficio per la Pastorale del Turismo dell’Arcidiocesi di Siracusa e dalla Custodia della Catacomba di San Giovanni, dalla Pontificia Commissione di Archeologia Sacra e in collaborazione con l’Istituto Superiore di Scienze Religiose
“San Metodio”, sarà devoluto in beneficienza. Quest’anno Strepitus sarà concentrato in tutti i venerdì, sabato e domenica di agosto.
Previste due visite: alle ore 21.00 e alle ore 22.30.

Una messa per il vice brigadiere brutalmente ucciso a Roma

Il Santuario della Madonna delle Lacrime si unisce al dolore dei familiari e dell’Arma dei carabinieri per la barbara uccisione del vice brigadiere Mario Cerciello Rega. Una giovane vita spezzata nell’esercizio del proprio dovere a servizio della comunità civile.

“Sposato da pochi giorni, uomo generoso e attento ai bisogni degli ultimi e degli ammalati, barelliere per l’Ordine di Malta, accompagnava in pellegrinaggio i pellegrini a Lourdes e a Loreto, dedito ai senza fissa dimora della Stazione Termini di Roma, a cui portava viveri ed abiti, dal Cielo proteggerà la sua famiglia e l’Arma dei Carabinieri” ha scritto don Aurelio Russo, rettore della Basilica Santuario della Madonna delle Lacrime.

Lunedì 29, alle ore 19.00, presso la Basilica Santuario Madonna delle Lacrime sarà celebrata una messa in suffragio del vice brigadiere Mario Cerciello Rega e dei caduti di tutte le forze dell’ordine.

Il momento di preghiera inizierà con la processione da via degli Orti 11 a partire dalle 18.00. Per l’occasione, i carabinieri in pensione dell’Associazione Nazionale Carabinieri porteranno a spalla la varetta con la copia della Madonnina fino al Santuario della Madonna delle Lacrime, dove alle ore 19,00 sarà celebrata la Messa.  

Don Giuseppe Lombardo è tornato alla casa del Padre

E’ scomparso mercoledì sera don Giuseppe Lombardo, 75 anni. I funerali, che saranno presieduti dall’arcivescovo Mons. Salvatore Pappalardo, si svolgeranno venerdì, alle 16, nella parrocchia Chiesa del Carmine di Siracusa.
Don Giuseppe Lombardo, nato a Canicattini Bagni, è stato ordinato sacerdote 48 anni fa. Parroco della chiesa del Carmine, don Giuseppe, era iscritto all’albo dei giornalisti pubblicisti, un’attività che lo affascinava e che con passione aveva trasmesso ai più giovani da direttore del settimanale cattolico “Cammino”. Consulente Ecclesiastico Ucsi di Siracusa e Delegato Regionale della Fisc, ricopriva anche il ruolo di direttore per l’Ufficio per l’Educazione, la scuola e l’università dell’arcidiocesi di Siracusa, presidente dell’associazione Russia Cristiana “San Vladimir” di Siracusa, professore di teologia pastorale alla San Luca di Catania e professore di discipline giuridiche ed economiche, Delegato per la Pastorale della scuola dalla Conferenza Episcopale Siciliana. Professore di Pastorale nell’Istituto Superiore di Scienze Religiose “S. Metodio” di Siracusa (dal 2005 al 2008), docente di ruolo di Discipline giuridiche ed economiche presso l’Istituto tecnico Commerciale “Alessandro Rizza” di Siracusa (dal 1993 al 2012). La Camera ardente dalle 16 fino alle 21 nella chiesa del Carmine.

Fratelli di Cielo, la raccolta di poesie di don Raffaele Aprile

Presentato, nel salone Baranzini del Centro Convegni del Santuario, il libro “Fratelli di Cielo, in versi si raccontano in cammino con Maria” Ed. Le Poesie Bonfirraro, scritto da don Raffaele Aprile, sacerdote del Santuario della Madonna delle Lacrime di Siracusa.
Il libro di poesie ha una prefazione di mons. Claudio Maniago, vescovo di Castellaneta, ed è arricchito da vari contributi di testimonianze e poesie, con la partecipazione di Claudia Koll. A presentarlo sono stati Nino Cardillo e mons. Giuseppe Greco. I lavori sono stati moderati dal rettore del Santuario, don Aurelio Russo.

Con questi “Fratelli di cielo” padre Raffaele Aprile intesse un dialogo poetico e forma un libro di poesia corale – ha spiegato mons. Greco -. Non è soltanto lui che esprime intuizioni poetiche e illuminazioni spirituali, ma è lui insieme ad altri poeti e al altri uomini e donne di vita spirituale che compomgono questa armonia di pensieri. E di armonia si tratta, non soltanto di melodia. È come un canto polifonico. Viene da pensare al grande teologo Hans Urs Von Balthasar, il quale diceva: “La verità è sinfonica”. E noi constatiamo che la verità più alta è la poesia, la poesia è “veritatis splendor”, splendore della verità. La poesia corale acquista una maggiore forza di penetrazione nel cuore di chi ascolta“.

Il volume di poesie di don Raffaele Aprile