Archivi della categoria: Diocesi news

Mons. Lomanto in visita a Radio Una Voce Vicina

L’arcivescovo mons. Francesco Lomanto in visita alla Radio Una Voce Vicina InBlu (Fm 104,00 Mhz, www.radiounavocevicina.it). Accompagnato da don Marco Pandolfo, chiesa del Cuore Immacolato di Maria e Sant’Anna e dai due diaconi Giovanni Cascone e Giuseppe Marino, ha incontrato i componenti della redazione giornalistica guidata da Salvatore Di Salvo e il consiglio direttivo dell’Associazione “Radio Una Voce Vicina InBLu, guidato dal presidente Sebastiano Barberi  e composto da Michele Ruma, Antonella Benigno, Sebastiano Caligiore, Alfio Zarbano, Emanuela Ruma. Mons Lomanto, che è anche delegato Episcopale della Cesi per le Comunicazioni sociali e la Cultura,  dopo aver visitato gli studi radiofonici e la sala regia,  ha sottolineato l’importanza di comunicare e di comunicare bene, sfruttando tutti i mezzi a disposizione per diffondere il messaggio della Chiesa; ha ribadito inoltre l’importanza di fare sinergia tra mezzi di comunicazione e di lavorare secondo linee pastorali comuni. Il giornalista Salvatore Di Salvo, il presidente Sebastiano Barberi e il consigliere Michele Ruma  hanno illustrato all’arcivescovo l’attività svolta e le idee e i progetti che saranno sviluppati nei prossimi mesi.

Da sx Michele Ruma, Sebastiano Barberi, mons. Lomanto, Salvatore Di Salvo

RADIO UNA VOCE VICINA nasce il 9 aprile 1977 in un piccolo spazio preso la “Parrocchia Cuore Immacolato di Maria e S. Anna” in Carlentini, grazie alla intuizione del parroco Mons. Giovanni Maria Sortino, che capisce le enormi potenzialità di questo strumento e del ruolo che può svolgere per la comunità e dà un’impronta parrocchiale alla radio, offrendo un palinsesto basato su tanta informazione locale con svariate rubriche, il tutto miscelato da tanta buona musica per tutti i gusti.
Radio Una Voce Vicina è stata costituita in Associazione, in data 16 agosto 1990; è stata registrata presso il Tribunale di Siracusa in data 26 aprile 1977; è stata iscritta al Registro degli Operatori di Comunicazione nr. 8364 29 agosto 2001; è stato concesso l’esercizio della radiodiffusione sonora in ambito locale e a carattere comunitario il 4 marzo 1994. Trasmette ininterrottamente dall’ottobre 1978, ed è stata la prima radio privata cattolica dell’Arcidiocesi Metropolita di Siracusa.
Il 26 ottobre 2005 gli studi vengono trasferiti in un locale attiguo alla parrocchia, presso il Palazzo delle opere pastorali. Contestualmente entra nel circuito InBLU che raggruppa in Italia diverse radio e Tv costituendo l’Associazione Corallo. Radio Una Voce Vicina, riconosciuta dall’Arcidiocesi di Siracusa.  Ma la Radio subisce un brusco declino dal momento in cui il suo fondatore mons. Giovanni Maria Sortino affetto da una grave malattia è costretto a lasciare la parrocchia, dopo 53 anni di appassionato servizio sacerdotale. Monsignor Sortino muore nel maggio del 2013 presso il Centro Anziani “Ain Karim” in Carlentini. Qualche mese prima proprio al centro anziani “Ain Karim” aveva deciso di trasferire anche la regia della radio continuando a trasmettere direttamente dalla sua stanza privata.
L’8 luglio 2013 si è insediato un nuovo Consiglio di Amministrazione, presieduto dal prof. Michele Ruma, il quale ha subito creduto nel rilancio qualitativo della radio e nella validità di questa realtà territoriale che continui la missione di evangelizzazione e di aggregazione e informazione essendo rimasta l’unica radio locale della zona nord della provincia di Siracusa.
I problemi che il consiglio deve affrontare non sono pochi, ma si va avanti per non dimenticare la memoria del proprio fondatore Mons. Giovanni Maria Sortino e del perché è nata la radio, come voce che sappia tenere compagnia e sia vicina alle persone anziane, ammalate e che vivono momenti di solitudine. Alla luce di ciò, la Radio si pone come strumento vivo di comunicazione sul territorio, ma non solo di Carlentini, ma anche dei comuni limitrofi, grazie al coordinamento di persone esperte del settore, tramite trasmissioni culturali, di riflessione sociale e religiosa. In particolare Radio Una Voce Vicina vuole essere a servizio del territorio, dando voce a tutte le associazioni di volontariato, culturali e sportive presenti in zona.
Nel 2013 la direzione editoriale viene affidata al giornalista Salvatore Di Salvo, che avvia anche un progetto editoriale con il potenziamento dei social media: Facebook, Twitter,  Instagram, linkedin, Telegram, un App,  un Virtual Tour e un sito internet per ampliare l’offerta giornalistica ai radioascoltatori e  a quanti utilizzano i social media. Radio Una Voce Vicina inBlu avvia una serie di progetti con le scuole dell’infanzia, primarie, secondarie di primo grado e di secondo grado di Lentini, Carlentini e Francofonte e Catania.  In particolare con l’Istituto scolastico “Vittorini –Gorgia”, grazie alla disponibilità del dirigente scolastico dal 2017 ha avviato l’alternanza scuola lavoro avente come tema “Alternanza scuola lavoro: “scrivere, leggere, parlare…alla radio e alla Web TV”.. Diverse le iniziative con il Santuario Basilica Madonna delle Lacrime di Siracusa. Partner del mensile “Telestradapress” diretto da Gabriella Virgillito, il primo giornale siciliano realizzato da redattori di strada  e senza dimora,  finalizzato al recupero di uomini e donne meno fortunati,  con l’associazione “Meter” e con l’Ente sociale “Angeli”. La direzione ha avviato dal 2013 diversi  Progetti di Educazione alla Legalità con le forze dell’ordine. Nel 2014 è iniziato un progressivo lavoro di ammodernamento tecnologico che ha portato ad automatizzare tutti i dispositivi ed  essere presenti su Internet con un sito www.radiounavocevicina.it ricco di contenuti. Per oltre quarantaquattro anni ininterrotti di trasmissioni in cui lo spirito è rimasto sempre lo stesso di quando è nata: Fare Buona Radio!
Diversi i programmi di intrattenimento, oltre a quelli proposta da InBLu Radio,  tra i quali “Time Out”,  “Zoom”, “Una Voce in Blu”, “L’Autore si racconta… il “Peggio di studio 104, “Insieme a te non ci sto più”, “10minuti insieme”,  programmi ecclesiali, mentre  tutte le sere, in diretta, la celebrazione Eucaristica e la  domenica sera in diretta sui social media la Messa dalla parrocchia Santa Tecla in Carlentini. 

Auguri a tutte le famiglie per la Pasqua!

L’Ufficio per la pastorale della famiglia augura una Serena Pasqua a tutte le famiglie. Un messaggio di auguri da parte dell’arcivescovo Francesco Lomanto, dei responsabili mons. Salvatore Marino, ed i coniugi Salvatore Cannizzaro e Maria Grazia e di alcuni rappresentanti: “Cristo è risorto! E’ veramente risorto!”

 

Pranzo di Pasqua alla mensa del Pantheon

La cucina della parrocchia di San Tommaso Apostolo al Pantheon Siracusa ha ospitato 12 chef che hanno offerto il pranzo pasquale alla mensa dei poveri. Settanta pranzi completi sono stati preparati. Un momento di solidarietà promosso dall’associazione Noi Ristoratori, formata da professionisti della ristorazione, piegati dall’emergenza sanitaria ma in prima linea per condividere lo spirito pasquale con chi vive in difficoltà.

Prima della distribuzione delle cinque portate, la benedizione del parroco, don Massimo Di Natale, che ha ringraziato per l’iniziativa.

“In questo momento così difficile per la ristorazione siamo felici di aver potuto aiutare persone che hanno difficoltà anche a mettere qualcosa da mangiare nel piatto. – ha dichiarato Giovanni Guarneri, presidente di Noi Ristoratori – Noi non stiamo vivendo un bel momento sicuramente ma, in amicizia, abbiamo messo le nostre forze insieme per donare il nostro sapere e lavoro a chi è meno fortunato. Speriamo che questo sia soltanto un primo passo che ci porterà a fare tante cose insieme”.

Dagli antipasti al dolce, hanno offerto il proprio aiuto: Don Camillo, Porta Marina, Civico 25, Cortile di Bacco, Macallè, Crudo fishbar, Room cucina, locanda Mastrarua, Regina Lucia, Il Veliero, locanda Colibrì. Sostengono l’iniziativa: pasticceria Brancato, pastificio Loretana Puglisi, Ar Fruits, Unigroup. 

“Al di là dei conflitti” al San Metodio

L’Istituto Superiore di Scienze Religiose San Metodio in collaborazione con l’Ufficio Diocesano Insegnamento Religione Cattolica invita all’incontro su Al di là dei conflitti (QA 104-105) nell’ambito dell’Itinerario formativo Pensare la casa comune attraverso l’Esortazione post-sinodale Querida Amazonia di papa Francesco.

L’incontro, in collegamento a distanza, avrà luogo venerdì 26 alle ore 18.30. Interverrà la dottoressa Daniela Respini, psicologa psicoterapeuta del consiglio direttivo Società Italiana di Psiconcologia, Sezione Sicilia, docente di Psicologia dell’ISSR. E’ possibile richiedere il link d’accesso alla riunione virtuale inviando un’email a info@sanmetodio.eu entro le ore 16.00 del giorno dell’incontro. Chi ha partecipato agli incontri precedenti riceverà l’invito in automatico.

scarica il programma

www.sanmetodio.eu

Pasqua degli operatori del turismo

Mercoledì 24 marzo, alle ore 11.00 nella Chiesa Cattedrale, si terrà la Pasqua per gli operatori del turismo. La celebrazione eucaristica sarà presieduta dall’arcivescovo mons. Francesco Lomanto.

In considerazione dei provvedimenti governativi adottati in materia di contrasto e prevenzione del contagio covid 19, che hanno inserito la nostra regione in area arancione, non sarà possibile lo spostamento tra comuni se non per motivi di lavoro, salute o comprovata necessità.

La Pasqua degli operatori del turismo non sarà annullata – spiega il direttore dell’Ufficio, don Helenio Schettini – ma potranno prendervi parte solo i residenti nel territorio del comune di Siracusa. L’ufficio di pastorale per il tempo libero, turismo e sport non vuole rinunciare a questo momento di preghiera certi che mai, quanto oggi, è necessario sostenere anche con la preghiera questo settore che vive un momento così delicato. Saremo È  in comunione spirituale con quanti, per le ragioni dette, non potranno prendervi parte. Il futuro è carico di tutte le nostre attese. Questo tempo può rappresentare un’occasione preziosa per riflettere ed interrogarci, sul valore profondo del lavoro che ha al suo centro sempre la promozione della persona umana”.

Professione solenne per fra Carmelo e fra Dieudonné

Professione solenne dei consigli evangelici stamane per fra Carmelo Francesco D’Antoni e per fra Dieudonné Laho nella Basilica Santuario di Santa Lucia al sepolcro. Un momento molto partecipato dalla comunità dei Frati minori di Sicilia nonostante le disposizioni vigenti per contrastare il covid 19 abbiano inevitabilmente limitato l’accesso all’interno della Basilica. La professione è avvenuta nelle mani del ministro provinciale fra Antonino Catalfamo.

Una data rimandata ma siamo arrivati a questo giorno – ha detto fra Dieudonné -. Abbiamo desiderato condividere questo momento con i nostri cari, un passo importantissimo della nostra vita. Il Signore riesce a travolgere. Mancano tante persone per via delle limitazioni per l’emergenza sanitaria. Tra cui mia mamma che mi segue dall’Africa”.
“Grazie a chi ci è stato accanto –
ha detto fra Carmelo -. Ringraziamo il Signore nel versetto che abbiamo voluto evidenziare: I passi del mio vagare tu li hai contati. Dieci anni fa non avrei mai pensato di sostare in questo mio vagare. Questa sosta è un inizio per tutta la vita”. 

 

 

Via Crucis nella chiesa di San Martino

Meditare i misteri della passione, morte e risurrezione di nostro Signore. Un itinerario da percorrere guidati dalle immagini dei misteri che vengono contemplati nei riti della Settimana Santa in diverse comunità della Diocesi. Questa sera con inizio alle ore 20.00 Via Crucis nella chiesa di San Martino promossa dall’Ufficio di Pastorale per il Tempo libero, Turismo e sport, in collaborazione con la Fondazione di Comunità Val di Noto. “Un modo per ravvivare in noi i sentimenti e le preghiere che suscitano in noi questi momenti di contemplazione” ha spiegato il direttore dell’Ufficio, don Helenio Schettini.

L’Ufficio ha disposto la diretta streaming anche con il servizio dell’interpretariato nella lingua dei segni, in collaborazione con la sezione Ens di Siracusa. Il momento di preghiera sarà trasmesso sul canale You Tube, e sulla pagina Facebook dell’Arcidiocesi.
Si ringraziano le emittenti televisive Medical Excellence, Teleuno Tris, Video 66, che trasmetteranno la Via Crucis in diretta. Animeranno il momento di preghiera i Cantunovu.

La Via Crucis rientra in Paschalia, l’iniziativa promossa in occasione della Pasqua raccoglie le più suggestive manifestazioni che si svolgono in Diocesi, molte delle quali rievocano gli eventi della Passione di Gesù Cristo. Segni della Liturgia accompagnati spesso da una ritualità popolare che esprime la devozione del Popolo Santo di Dio.
Sei le stazioni previste con le meditazioni curate da laici e sacerdoti. Sei i video che saranno proposti da Canicattini Bagni, Floridia, Lentini, Augusta e Ferla. La via Crucis sarà presieduta dall’arcivescovo mons. Francesco Lomanto.
All’interno del momento di preghiera – ha spiegato don Helenio Schettini  – verranno valorizzati alcuni misteri contemplati nei riti della Settimana Santa in alcuni dei Paesi della nostra Diocesi. Questo tempo può rappresentare un’occasione preziosa per riflettere ed interrogarci“.

L'iniziativa promossa dall'Ufficio di Pastorale per il Turismo

Doppio appuntamento per “Paschalia”

Doppio appuntamento per l’edizione 2021 di Paschalia. L’emergenza sanitaria ha costretto l’Ufficio di Pastorale per il Tempo libero, Turismo e sport a rivedere l’iniziativa promossa in occasione della Pasqua che raccoglie le più suggestive manifestazioni che si svolgono in Diocesi, molte delle quali rievocano gli eventi della Passione di Gesù Cristo. Segni della Liturgia accompagnati spesso da una ritualità popolare che esprime la devozione del Popolo Santo di Dio.

Quest’anno Paschalia, promossa in collaborazione con la Fondazione di Comunità Val di Noto, si presenta in una modalità nuova, presentando due iniziative: la Via Crucis, in diretta dalla chiesa di San Martino Vescovo a Siracusa, che avrà luogo venerdì 12 alle ore 20.00. “All’interno del momento di preghiera – ha spiegato il direttore dell’Ufficio, don Helenio Schettini  – verranno valorizzati alcuni misteri contemplati nei riti della Settimana Santa in alcuni dei Paesi della nostra Diocesi. Se è vero che anche quest’anno non ci saranno le manifestazioni esterne dei riti della Settimana Santa, questo potrà essere un piccolo modo per ravvivare in noi i sentimenti e le preghiere che suscitano questi momenti di contemplazione così importanti“. Il momento di preghiera, che sarà animato dal gruppo musicale dei Cantunovu, sarà trasmesso sul canale You Tube e sulla pagina Facebook dell’Arcidiocesi.

Il secondo appuntamento si svolgerà invece mercoledì 24 marzo, alle ore 11.00 nella Chiesa Cattedrale, con la Pasqua per gli operatori del turismo. La celebrazione eucaristica sarà presieduta dall’arcivescovo mons. Francesco Lomanto.

Il momento che stiamo vivendo non è certo facile – ha scritto il direttore dell’Ufficio, don Helenio Schettini -. La pandemia ha portato con se tanti problemi che stanno influendo sulla situazione socio-economica e sulla vita di tutti. Però il futuro è carico di tutte le nostre attese, siamo tutti desiderosi di ripartire con rinnovato slancio. Questo tempo può rappresentare un’occasione preziosa per riflettere ed interrogarci, sul valore profondo del lavoro che ha al suo centro sempre la promozione della persona umana. E tale benessere si realizza a pieno nell’incontro con Cristo, che dispiega orizzonti di senso e di speranza“.

Incontro per i referenti della Pastorale della famiglia

Si terrà mercoledì 17 marzo, alle ore 19.00, in modalità on line, l’incontro dell’arcivescovo mons. Francesco Lomanto con tutti i referenti parrocchiali e operatori pastorali impegnati nella Pastorale della Famiglia. “Sarà l’occasione per i responsabili di fare una prima conoscenza con il nostro Pastore e per cominciare a lavorare insieme in vista di un servizio, svolto in sinergia, più concreto ed efficace, in questo ambito pastorale nella nostra diocesi” ha spiegato il delegato episcopale mons. Salvatore Marino.

I direttori dell’Ufficio diocesano per la Pastorale della famiglia, Maria Grazia e Salvatore Cannizzaro, hanno invece ricordato: “Cogliamo l’opportunità per ricordare che la data dell’incontro si colloca alla vigilia del 19 marzo 2021, giorno in cui la Chiesa celebra il 5 Anniversario dalla pubblicazione dell’esortazione apostolica Amoris Laetitia sulla bellezza e la gioia dell’amore familiare. Nello stesso giorno Papa Francesco inaugurerà l’Anno “Famiglia Amoris Laetitia”, che si concluderà il 26 giugno 2022, giornata mondiale della Famiglia che sarà celebrata a Roma“.